Velocizzare un sito WordPress

La fluidità e la velocità per un sito in rete è tutto; poter navigare bene tra le pagine di un blog o di un qualunque portale è fondamentale per i visitatori. Perché velocizzare un sito WordPress? Quando si visita un sito ci si aspetta di poter leggere e guardare le immagini o i video in maniera fluente, comoda, senza blocchi o rallentamenti. Ciò che diventa oggi essenziale è la velocità di apertura e caricamento del portale web che rappresenta un punto fondamentale per migliorare l’esperienza dell’utente che approda sul nostro sito in cerca di informazioni.

Come velocizzare un sito WordPress

Va da sé che a volte la velocità dipende anche dal tipo di connessione che utilizziamo per navigare su internet, ma spesso tutto questo dipende soprattutto dal peso e dalle impostazioni del sito stesso che stiamo visitando.

Sai che aumentare la velocità di WordPress del 100% è fattibile? Ma per riuscire a farlo vanno analizzate e valutate moltissime cose, ci sono tanti aspetti da prendere in considerazione. Soprattutto bisogna informarsi con attenzione se non si è esperti di questa piattaforma utilizzata in tutto il mondo.

Velocità e prestazioni del sito: Perché sono così importanti?

Molti sostengono che la velocità di un sito o di un blog non abbia una grande rilevanza ma non è affatto così.

La velocità subito dopo l’aspetto estetico, (cioè l’interfaccia e la tipologia di approccio sia per i colori che per le immagini) sono le due caratteristiche, anzi i due fattori più importanti; velocizzare un sito in WordPress significa anche ottimizzare la SEO, ridurre le dimensioni delle immagini e ridurre anche il bounce rate; questo aumenta senza dubbio le visite alle pagine da parte degli utenti.

Installare WordPress

Se abbiamo intenzione di aprire un blog tutto nostro dobbiamo porre attenzione all’installazione di WordPress.

Ovvero a tutto quello che riguarda la parte tecnica di questa piattaforma di semplice uso, ma allo stesso tempo che necessita di una profonda conoscenza per essere utilizzata al meglio, per questo se sei un principiante è sempre meglio che tu ti rivolga ad un professionista esperto in WordPress.

Quando installiamo WordPress ci ritroviamo a dover fare delle scelte in merito ai temi, ai plugin, e alle qualità performanti.. di tutto quello che scegliamo ed assembliamo, in modo da poter dare corpo al nostro blog. Scegliere le immagini, i colori è anche divertente ma dobbiamo pensare comunque a costruire un sito che sia anche fruibile per tutti.

Velocizzare un sito WordPress: Ottimizzare sempre!

L’errore che molti commettono quando appunto installano WordPress e lo personalizzano è di credere che tutto sia automaticamente ottimizzato per rendere il blog o il sito performante, ma non è così. Il sito web va costruito passo passo e tutto quello che viene installato va ottimizzato proprio per aumentare la velocità di WordPress.
E’ importantissimo, e lo ripetiamo più volte, perché è il concetto basilare fondamentale di questo articolo.

La qualità delle performance valutate da Google

Se valutiamo la qualità di un blog caricato in rete con WordPress dobbiamo ricordarci che c’è sempre da fare i conti con Google Analytics che ci valuta e ci soppesa grazie alla metrica del bounce rate.

Infatti spesso la scarsa velocità e la poca fluidità di un sito anche se bellissimo, interessante e ricco di contenuti non viene visitato moltissimo; anzi la maggior parte degli utenti dopo aver visualizzato una sola pagina se ne va e difficilmente poi ritorna sullo stesso sito web.

Questo porta sicuramente grossi svantaggi in termini informatici quindi è davvero utile ricordare che velocizzare un sito WordPress significa anche renderlo visibile ai motori di ricerca, soprattutto per Google che è il re dei motori di ricerca ed è lui che valuta i migliori siti e li posiziona a seconda della sua valutazione.

Il parere di Google Analytics

Ovviamente questo gigante del web posiziona per primi i contenuti che sono stati condivisi maggiormente, ma un contenuto per essere condiviso tante e tante volte deve essere caricato su un sito che è veloce; difficilmente un sito molto lento può registrare molte condivisioni.

Le condivisioni hanno un aspetto molto importante anche se arrivano subito dopo la velocità. Ma perché sono importanti? Sono importanti perché più un contenuto è condiviso più il sito registra visite e così aumentano tutti i vantaggi dell’investire su un sito in rete.

Velocizzare un sito in WordPress; Aspetti tecnici fondamentali

Costruire un sito in rete comporta la conoscenza di aspetti tecnici fondamentali come: il codice e la struttura del blog che devono essere ottimizzati per rendere performante il sito stesso e aumentare appunto la velocità di WordPress. Quindi bisogna valutare bene cosa mettere dentro e cosa non mettere dentro al nostro WordPress, tenendo presente il fatto che la velocità dipende dall’hosting, dal template, dal tema e dai plugin wordpress velocizzare sito.

Plugin per velocizzare un sito WordPress: Quali sono quelli consigliati?

Innanzi tutto, partiamo dalla compressione delle immagini. Quest’ultime rappresentano forse il fattore principale dell’aumento della dimensione delle pagine web e quindi incidono notevolmente sulla velocità di caricamento.

Autoptimize WordPress Minification Plugin

Per comprimere CSS e JS un ottimo plugin è Autoptimize, lo trovi qui.

EWWW Image Optimizer

Un altro buon aiuto ci arriva da EWWW Image Optimizer che comprimendo le immagini che carichiamo ci farà ottenere certamente un punto in più per il posizionamento del nostro sito, riducendo spazio di archiviazione e larghezza di banda.

WP Fastest Cache

A ciò consiglio anche di aggiungere una cache per servire file statici e ridurre le query al database. Ti suggerisco di farlo con questo plugin WP Fastest Cache.

Ma che cosa determina e influenza la velocità di un sito WordPress?

Senza dubbio la velocità dipende dall’hosting ma non solo, dipende anche da cosa abbiamo deciso di mettere nel nostro sito, ad esempio i widget.

Ecco perché è importante capire come fare a velocizzare il proprio sito WordPress tramite l’hosting.

Inoltre non bisogna farsi prendere la mano nel caricare i plugin, perché la massima parte dei plugin che vengono offerti sono assolutamente inutili, e sono quelli che rallentano il sito e non si riesce a velocizzare apertura sito WordPress.

I Plugin è vero sono delle risorse straordinarie per migliorare la funzionalità e l’utilizzo del blog; ma allo stesso tempo se carichiamo quelli inutili o errati verremo ad avere l’effetto contrario, ovvero un blog lentissimo e obsoleto, poco visitato.

Scegliere con cura i plugin per velocizzare un sito WordPress.

Ecco come velocizzare un sito WordPress

Bisogna farsi una buona esperienza con il leggere, e magari anche studiare quello che riguarda i Plugin, per velocizzare caricamento sito WordPress perché ve ne sono alcuni con codici veramente sporchi che rallentano tantissimo un sito e intaccano anche l’insieme tecnico del medesimo a livello di sicurezza e di performance.

Dobbiamo ricordarci che nessun plugin è assolutamente necessario su WordPress, che in pratica funziona benissimo anche senza.

Quindi valutiamo che almeno il 50% dei plugin caricati siano disinstallabili senza nessuna conseguenza. Un altro metodo molto importante da applicare per velocizzare il proprio blog se rileviamo dei rallentamenti sensibili, tanto da compromettere la qualità del sito stesso: dobbiamo anche occuparci delle immagini.

Innanzitutto non ne vanno caricate in eccesso, ovvero vanno caricate le immagini che sono veramente necessarie a fare da contorno e da complemento a un testo, a un articolo o un contenuto di qualsiasi tipo.

Ottimizzare le immagini per velocizzare WordPress può sembrare praticamente quasi inutile ma non è così. Caricare immagini più belle ma più leggere migliora l’aspetto del blog in due sensi: sia in quello esterno di impatto visivo con l’utenza che viene a visitare il sito, sia con quello interno di carattere tecnico. Quindi ricordiamoci sempre di non caricare troppe immagini pesanti ma di ottimizzarle, renderle migliori ma più leggere in termini di pixel e di informazioni incluse nel formato fotografico ma non necessarie in una pagina web.

Quindi riepilogando dobbiamo lavorare molto sui plugin e sulle immagini per velocizzare un sito web WordPress.

Summary
Velocizzare Sito in Wordpress: Plugin ed Ottimizzazione
Article Name
Velocizzare Sito in Wordpress: Plugin ed Ottimizzazione
Description
Ecco i migliori plugin per velocizzare un sito sviluppato in WordPress e migliorare il posizionamento e la fruibilità dei contenuti
Author
Publisher Name
Kobalt
Publisher Logo