Aggiornamento wordpress 6.1

WordPress 6.1 che verrà lanciato a novembre promette moltissimi aggiornamenti delle prestazioni, alcuni dei quali (si vocifera già) apporteranno enormi miglioramenti! Scopriamo di più in questo articolo.

Molti proprietari di un sito o e-commerce realizzato in WordPress stanno attendendo con ansia l’aggiornamento di Novembre 2022 che apporterà finalmente moltissime migliorie alle prestazioni, tra cui l’aggiunta della memorizzazione nella cache a WP_Query nel database (nello specifico: la memorizzazione nella cache post query) che permetterà ai siti di essere più competitivi in termini di velocità.

Quando un visitatore richiede la pagina web, WordPress recupererà i dati (della pagina web) dalla cache (memoria) invece di recuperare dal database.

WordPress spiega:

“When running profiling tools against the responses of REST API requests, it was discovered that post controllers request a lot of linked data to each post.
For example, when returning a post in a REST API response, linked data such as author (user), featured image, and parent post were all requested.
As these linked items were not primed in caches, it could mean that for each post in the REST API response there would be 3 separate database queries: one for the user, one for the featured image, and another for the parent post. In WordPress 6.1 all the caches are primed in a single database query”

Ma non è finita qui! Ci sono ulteriori miglioramenti che riguardano la stessa cache e la velocità di restituzione della pagina web di un sito in WordPress.

WordPress 6.1: Miglioramenti all’API della cache

Un miglioramento chiamato “Controlla i tipi di chiavi della cache” va a risolvere un problema creato dai plug-in.

Questo risolve un problema che causa un errore che porta poi ad un comportamento anomalo o ad un errore totale. E rende le cose più intuitive, agli sviluppatori dei plug-in che devono individuare il problema.

Come ci dice lo stesso sviluppatore:

This commit introduces a quick type check on the given cache keys and adds a _doing_it_wrong() message that should help plugin developers to notice these issues quicker.”

Ulteriori migliorie riguardano:

  • Miglioramenti ai post type e ai post che riguardano le prestazioni, soprattutto in quei siti Web che possiedono una grande quantità di tassonomie personalizzate (tag, categorie e tassonomie custom).
  • Miglioramenti multisito: vengono ridotte le query al database in ambienti multisito
  • Miglioramento della gestione dei media con lazy loading, che riguarda il modo in cui le immagini vengono differite, per evitare rallentamenti legati al recupero e alla visualizzazione delle pagine Web.

Miglioramento delle Prestazioni PHP riguardo la registrazione dei blocchi core

Ciò migliora il modo in cui viene gestita la “block registration”, ovvero la maniera in cui si identificano e gestiscono i blocchi.

Si prevedono ulteriori miglioramenti delle prestazioni, ma secondari a quelli sopra citati.

  • Miglioramenti all’accessibilità dell’editor di blocchi
  • Maggiore flessibilità e opzioni a vantaggio degli sviluppatori di temi
  • Librerie esterne aggiornate alle ultime versioni
  • Nuovi filtri
  • Compreso un nuovo provider oEmbed per i podcast
Summary
Article Name
WordPress 6.1: tanti miglioramenti sulle prestazioni a Novembre 2022
Description
Con la versione 6.1 ci saranno miglioramenti che riguardano la stessa cache e la velocità di restituzione della pagina web di un sito in WordPress e diverse altre novità
Author
Publisher Name
Kobalt
Publisher Logo