come scegliere colori per un sito web

Nello sviluppo di un sito web, la scelta dei colori non è mai un compito semplice. L’abbinamento colori in un sito rappresenta uno degli aspetti estetici fondamentali che daranno espressione all’identità del cliente e alla fruibilità delle pagine web.

Esistono diverse opzioni per scegliere il colore giusto per un sito che spaziano da schemi di colori a linee guida psicologiche. Ed ancora, da teorie sperimentali ai diversi tool che mettono a disposizione tabelle e palette di colori per siti e portali ecommerce.

Come scegliere i colori giusti per un sito web?

Nella fase di scelta dei colori per la realizzazione di un sito web potremmo partire dalla psicologia dei colori.

Questo settore si occupa della ricerca di abbinamenti ed associazioni di colori che producono degli effetti emozionali negli utenti.

Questa teoria psicologica è stata ben accolta da proprietari di e-commerce ed imprenditori, con l’intento di scoprire quali combinazioni di colori, all’interno di un sito, possano aumentare le conversioni del loro business.

Ad esempio: il proprietario di un fast-food sarebbe interessato a scoprire quale abbinamento di tonalità e tinte potrebbe invogliare gli utenti del suo sito ad acquistare in grandi quantità il nuovo super panino.

Nonostante la psicologia dei colori appaia molto interessante, la maggior parte dei web master preferiscono andare oltre gli stereotipi emozionali ed affidarsi all’armonia che si instaura tra i diversi colori di una tavolozza.

Cos’è la teoria dei colori base?

Prima di parlare di schemi di colori giusti è opportuno fare un breve salto nel passato e citare la teoria di base dei colori.

Secondo questa teoria, i colori che sono visualizzati sullo schermo di un computer sono composti da una percentuale di rosso, verde e blu (si parla di modello additivo).

La percentuale massima di questi tre colori forma la luce bianca, invece una percentuale massima di rosso e verde forma la luce gialla (assenza di blu).
Nel caso delle stampanti a colori, laser e a getto d’inchiostro, si utilizza la sigla CMYK (Cyan, Magenta, Yellow, Black) per indicare i colori fondamentali utilizzati; che sono appunto ciano, magenta, giallo e nero (modello sottrattivo).

come abbinare i colori di un sito web

Conoscere la teoria dei colori equivale a capire la loro classificazione e la giusta combinazione delle varie tonalità.

Certamente la storia dei colori, che ancora oggi conosciamo, è legata a tre nomi illustri: Isaac Newton, Johann Wolfgang von Goethe, Johannes Itten.
Questi personaggi hanno posto le basi della combinazione dei colori parlando di una ruota. Questa a partire dai colori primari (rosso, giallo, blu) si divide in 12 spicchi. A ciascuno spicchio corrisponde un colore che andrà classificato come colore primario, secondario o terziario.

Molti artisti del web realizzano i propri siti a partire dal concetto di ruota dei colori. Quello che cambia, rispetto al passato è che la palette di colori per un sito web è differente a seconda del modello utilizzato.

Proprio a questo punto, è necessario introdurre il concetto di schemi di colori.
Quest’ultimi non sono altro che formule base per creare ed abbinare combinazioni di colori armoniose e funzionali.

Vuoi scoprire come scegliere i giusti colori per il tuo sito? Allora prosegui la lettura su Schema di colori e creazione siti.

Summary
Scegliere colori per un sito web
Article Name
Scegliere colori per un sito web
Description
Come scegliere i colori per un sito web? E' possibile realizzare un sito web a partire da combinazioni, abbinamento palette di colori. Teoria dei colori
Author
Publisher Name
Kobalt
Publisher Logo